Torta di cavolo nero,cipollotto e vino rosso

OK lo ammetto : ho una dipendenza da cavolo nero :-)Ieri notte la mia cara amica INSONNIA è passata a trovarmi e così ho deciso di mettermi ai fornelli per preparare il pranzo di oggi.

In frigo avevo un meraviglioso cavolo nero e quindi perchè non preparare una gustosa torta salata? Il procedimento è davvero facile e ricorda un po’ quello del “cavolfiore affogato”.

1 cavolo nero

1 bottiglietta di sugo di datterini (quello in bottiglia da 33cl)

10 cipollotti (la parte verde che purtroppo in Italia usiamo davvero poco)

Formaggio da grattuggiare CON CAGLIO MICROBICO o formaggio VEGANO

2 bicchieri di vino rosso

olio EVO, sale e peperoncino.

(ci starebbero tanto bene delle olive verdi, ma io le avevo finite)

PROCEDIMENTO:

In una padella antiaderente a bordi alti (io ho usato un wok) disponete le foglie di cavolo sul fondo, salate ed aggiungete 2 cucchiai di sugo, un po’ d’olio, il formaggio grattuggiato (tanto)il peperoncino ed il cipollotto.

Coprite con un altro strato di foglie e condite come prima , ripetete l’operazione fino a reallizzare 4 strati.  (nella foto principale )

Adesso coprite con l’ultimo strato di foglie e fate in modo che il condimento non esca dai lati.

Irrorate tutto con il vino rosso ed 1 bicchiere d’acqua.

Coprite con un coperchio più piccolo della padella (deve contenere perfettamente la nostra torta)e ponete un peso sopra

cavolonero4 (2)

A fiamma lentissima lasciate cuocere per circa un’ora, stando attenti che il liquido si asciughi solo negli ultimi 5 minuti, aggiungetene ancora in cottura se necessario.

Spegnete il fuoco e lasciate riposare per 40 minuti senza rimuovere il peso ed il coperchio, dopodichè girate su un piatto come se fosse una frittata

cavolonero3 (2) cavolonero5 (2).jpg

POTETE MANGIARLO ANCHE SUBITO, MA DOPO UNA NOTTE IN FRIGO E’ DECISAMENTE PIU’ BUONO.

UNABBRACCIO A TUTTI VOI:

LUCIA

 

 

 

 

Pizza integrale ripiena con cavolo nero e olive

Buon Pomeriggio a tutti Voi!

Avevamo voglia di qualcosa di “goloso”, senza però rinunciare agli ingredienti salutari che amiamo tanto…..e così ho pensato di fare (per la prima volta 🙂 ) la pizza integrale.

Pensavo rimanesse anche per il pranzo di oggi, ma l’abbiamo divorata TUTTA in 10 minuti.

Ecco a Voi la ricetta :

PER L’IMPASTO:

400 gr di farina integrale

1 cucchiaio di curcuma per dare quel colore giallo che mi piace tanto!

250 ml di acqua

3 cucchiai di olio EVO

1 presa di sale

1 cucchiaino di zucchero di canna

3 gr di lievito di birra fresco

PER IL RIPIENO:

1 cavolo nero (vi sembrerà tanto ma si riduce molto in cottura)

20 olive nere (se trovate quelle taggiasche è meglio)

300 gr di passata di pomodoro

3 cipolline fresche

80 gr di formaggio maasdam  CON CAGLIO MICROBICO (se non siete vegani)

100 gr di mozzarella di riso (per la versione vegana)

2 peperoncini PIRI PIRI

sale secondo i Vs gusti

PROCEDIMENTO:

Aggiungiamo alla farina l’olio , l’acqua ed il lievito sciolto in acqua tiepida e zucchero,cominciamo ad impastare ed aggiungiamo il sale e la curcuma.

Lavoriamo con tanta energia fino a quando il ns impasto non sarà liscio ed omogeneo (15/20 minuti),  poniamolo in una ciotola unta con olio EVO, copriamolo con un canovaccio e lasciamolo in frigo per circa 12 ore.

Prepariamo il ripieno:

Mettiamo il cavolo nero tagliato a listarelle  in una padella antiaderente a bordi alti, aggiungiamo un bicchiere d’acqua e 2 prese di sale, copriamo e lasciamo a andare a fuoco medio per 5/10 minuti.

Quando il cavolo sarà appassito aggiungiamo la passata di pomodoro, le olive tagliate in 2, 2 cucchiai di olio evo, le cipolline, copriamo ancora e stavolta lasciamo cuocere a fuoco lentissimo per 10/15 minuti.

Regoliamo di sale ed aggiungiamo il peperoncino.

Adesso stendiamo la pasta in 2 dischi delle stesse dimensioni, poniamo il primo disco su una teglia coperta da carta forno e adagiamo sopra metà delle verdure, aggiungiamo il formaggio ed il resto delle verdure e copriamo col secondo disco.

Sigilliamo i bordi con i rebbi di una forchetta affinchè il ripieno non fuoriesca durante la cottura.

Inforniamo a 200° per 20/25 minuti.

Sforniamo e lasciamo raffreddare per 15 minuti.

Spero che vi piaccia!!!

UN ABBRACCIO A TUTTI VOI.

LUCIA

 

 

 

Spaghetti di grano saraceno con salsa di radicchio e noci

Ingredienti :

200 gr di spaghetti di grano saraceno

1 cipolla rossa

20 foglie di radicchio

40 gr di noci sgusciate

4 cucchiai di olio EVO

Peperoncino piri piri (secondo i Vs gusti)

Erba cipollina e prezzemolo per guarnire

 

In una casseruola facciamo appassire la cipolla tritata con mezzo bicchiere d’acqua ed una presa di sale.

Appena la cipolla sarà quasi trasparente aggiungiamo il radicchio tagliato a listarelle e lasciamo cuocere per circa 5 minuti.

Frulliamo il composto ottenuto aggiungendo le noci, il peperoncino e l’olio extravergine di oliva e regoliamo di sale.

Cuociamo gli spaghetti in acqua bollente salata e condiamoli con la salsa precedentemente preparata.

Guarniamo il tutto con erba cipollina e prezzemolo tritati grossolanamente.